Benvenuti dal Gattonero Onlus!!


05/12/2018
Amici.. abbiamo presentato la rinuncia per il terreno confiscato su cui avremmo dovuto costruire la nostra oasi. Questo non significa che abbiamo rinunciato al nostro sogno di realizzare un' oasi felina, ma solamente che abbiamo rinunciato a quel progetto. Le motivazioni sono state molteplici . Vincoli legati a quel bene, e soprattutto l'impossibilità di raccogliere la somma necessaria al progetto che vincolava la concessione (in un anno siamo arrivati a nemmeno 1/4 dell'importo). Abbiamo cominciato a cercare una soluzione più in piccolo: stiamo valutando terreni con strutture preesistenti solo da sistemare (con spese nettamente inferiori, più compatibili al nostro budget) e abbiamo deciso di non continuare a combattere con la burocrazia (confini da determinare, manutenzione) per non disperdere tempo, forze e risorse. Vi terremo informati passo passo, ci dispiace di non avercela fatta.. Ma noi sappiamo che tutto questo è solo per raggiungere l'obiettivo di poter dare loro al più presto un posto ampio e sicuro dove poter vivere, senza aspettare molto altro tempo ancora e così facendo poter raggiungere la realizzazione del nostro sogno, grazie ai vostri aiuti, al vostro sostegno e al vostro affetto.

La legge dice che gli animali domestici vanno tutelati ...
La legge punisce chi abbandona e maltratta un animale...
La legge obbliga le amministrazioni locali e sanitarie ad attivarsi in una serie di iniziative  a favore dei randagi...
Ma ci sono posti in cui la legge non serve a niente! Perchè non c'è chi la rispetti e chi la faccia rispettare, e non c'è chi se ne curi!
E così gli animali domestici vengono abbandonati, maltrattati, avvelenati, senza che nessuno muova un dito. E senza che le autorità facciano alcun che per impedirlo e punire i trasgressori della "legge".
Posti in cui la sola speranza per i randagi sono poche persone "di buona volontà".
E così, purtroppo, è a Reggio Calabria.
Città bellissima, devastata, oltre che da altri problemi, da una incuria verticale e vergognosa nei confronti dei randagi. Creature che nessuna colpa hanno se non quella di venire al mondo, se non quella di appartenere a gente che merita molto più di loro la qualifica di "animale".
Una città in cui ogni cassonetto è una colonia felina, e in cui un giorno una ragazza ha deciso di dire BASTA.
Si chiama Daniela, e da quel giorno di qualche anno fa ha trasformato quella che era una passione e un impeto del cuore in un vero e proprio lavoro a tempo pieno!
Accorrendo ad ogni chiamata, soccorrendo, accudendo, salvando, assistendo, e purtroppo accompagnando tanti piccoli amici nell'ultimo viaggio.
Per amore, e solo per amore, Daniela ha fondato la Onlus Il gatto nero ed aperto la Cat Attic, un rifugio per felini abbandonati, dove però non disdegna di aiutare qualsiasi creatura necessiti del suo aiuto.
Come un angelo in mezzo alle automobili e ai rifiuti ...
Per salvare questi piccoli, dar loro visibilità e cercare loro una vera casa, dopo una dura giornata di lavoro, Daniela gestisce un canale Youtube e una pagina Facebook, e sempre per loro nasce oggi questo sito.
Perchè anche chi non frequenta i social-network possa conoscere le loro storie, guardare i loro volti, e magari trovare nei loro occhi qualcosa che egli stesso sta cercando.
Vi prego, aiutateci! Aiutate Daniela, con donazioni, certo, ma sopratutto aprendo il vostro cuore all'amore e alla meraviglia che ognuno dei nostri piccoli vi potrà dare.
E se potete diffondete il più possibile le loro storie..

Informativa sui cookies
Informativa riguardo al trattamento dei dati personali

contatore visite